Come installare macOS High Sierra in VirtualBox su Windows 10

Sia che tu voglia testare occasionalmente un sito Web in Safari o provare un po' di software nell'ambiente Mac, è utile avere accesso all'ultima versione di macOS in una macchina virtuale. Sfortunatamente, non lo sei davvero ipotetico per farlo, quindi far funzionare macOS in VirtualBox è, a dir poco, complicato.

Aggiornare: Le istruzioni qui si applicano alle versioni precedenti di macOS. Se desideri installare una versione più recente di macOS in VirtualBox, dai un'occhiata questo script su GitHub . Promette di guidarti attraverso il processo di installazione e configurazione di una macchina virtuale macOS. Non l'abbiamo ancora testato noi stessi, ma abbiamo sentito cose buone.

Tuttavia, non è impossibile. Alcune delle persone al Forum InsanelyMac hanno escogitato un processo che funziona. L'unica cosa non il lavoro è il suono, che per qualche motivo è altamente distorto o inesistente. A parte questo, però, questo è macOS High Sierra, che funziona senza problemi in VirtualBox.





Per rendere le cose un po' più semplici per le persone, abbiamo combinato i metodi di alcuni thread del forum diversi in un unico tutorial passo passo, completo di screenshot. Immergiamoci.

IMPARENTATO: Geek per principianti: come creare e utilizzare macchine virtuali



NOTA: per farlo funzionare, dovrai accedere a un vero Mac per scaricare High Sierra. Si potrebbe, supponiamo, ottenere un ISO High Sierra con altri mezzi, ma non lo consigliamo. Prendi in prestito il Mac di un amico per un'ora se non ne hai uno, e dovresti stare bene: tutto oltre il primo passaggio di questo tutorial può essere fatto sul tuo PC Windows.

Se utilizzi un Mac e desideri una macchina virtuale macOS da utilizzare su quel Mac, ti consigliamo di dare un'occhiata Parallels Desktop Lite invece, perché può creare macchine virtuali macOS gratuitamente ed è molto più facile lavorare con.

Pronto per iniziare? Facciamo un salto!



Passaggio uno: creare un file ISO macOS High Sierra

Per iniziare, dovremo creare un file ISO del programma di installazione di macOS High Sierra, in modo da poterlo caricare in VirtualBox sulla nostra macchina Windows. Prendi il tuo Mac preso in prestito, vai al Mac App Store, cerca Sierra e fai clic su Download.

Annuncio pubblicitario

Al termine del processo, verrà avviato il programma di installazione, va bene, basta chiuderlo con Command+Q. Non vogliamo aggiornare il Mac del tuo amico; abbiamo solo bisogno dei file scaricati.

Per convertire quei file in un ISO, dovremo usare il Terminale, che puoi trovare in Applicazioni> Utilità.

Innanzitutto, esegui il seguente comando per creare un'immagine disco vuota:

fs1:

Quindi, monta la tua immagine vuota:

N

Ora ripristinerai BaseSystem.dmg dal programma di installazione sull'immagine appena montata:

hdiutil create -o /tmp/HighSierra.cdr -size 7316m -layout SPUD -fs HFS+J 

Nota che, dopo aver fatto ciò, il nome del nostro punto di montaggio di destinazione è cambiato in OS X Base System/System. Hai quasi finito! Smonta l'immagine:

hdiutil attach /tmp/HighSierra.cdr.dmg -noverify -nobrowse -mountpoint /Volumes/install_build
Annuncio pubblicitario

E, infine, converti l'immagine che hai creato in un file ISO:

asr restore -source /Applications/Install macOS High Sierra.app/Contents/SharedSupport/BaseSystem.dmg -target /Volumes/install_build -noprompt -noverify -erase

Sposta l'ISO sul desktop:

hdiutil detach /Volumes/OS X Base System

E hai un file ISO High Sierra avviabile!

Copialo sul tuo computer Windows utilizzando un'unità flash di grandi dimensioni, un disco rigido esterno o sulla rete locale.

Passaggio due: crea la tua macchina virtuale in VirtualBox

Quindi, vai al tuo computer Windows e installa VirtualBox se non l'hai già fatto, assicurati di avere la versione più recente (seriamente, le versioni precedenti potrebbero non funzionare.)

Aprilo e fai clic sul pulsante Nuovo. Assegna un nome alla tua macchina virtuale High Sierra e scegli Mac OS X per il sistema operativo e Mac OS X (64 bit) per la versione (al momento della stesura di questo documento, macOS High Sierra non è offerto, ma va bene.)

Continua attraverso il processo. Per la memoria, ti consigliamo di utilizzare almeno 4096 MB, anche se puoi optare per di più se hai abbastanza RAM da risparmiare sul tuo computer Windows.

Successivamente, ti verrà chiesto del tuo disco rigido. Scegli Crea un disco rigido virtuale ora e fai clic su Crea.

Annuncio pubblicitario

Scegli VDI per il tipo di disco rigido e fai clic su Avanti. Ti verrà chiesto se desideri un'unità di dimensioni dinamiche o fissa. Consigliamo Dimensioni fisse, poiché è un po' più veloce, anche se occuperà un po' più di spazio sul disco rigido sul tuo computer Windows.

Fare clic su Avanti. Ti verrà chiesto quanto è grande l'unità che desideri; consigliamo almeno 25 GB, che è abbastanza grande per il sistema operativo e alcune applicazioni. A seconda della tua situazione di archiviazione, potresti offrire di più, ma non pensiamo che tu possa davvero usare molto meno di quello.

Fai clic sui prompt e hai creato una voce per la tua macchina virtuale! Ora è il momento di fare una piccola configurazione.

Passaggio tre: configura la tua macchina virtuale in VirtualBox

Dovresti vedere la tua macchina virtuale nella finestra principale di VirtualBox.

Selezionalo, quindi fai clic sul grande pulsante giallo Impostazioni. Innanzitutto, vai su Sistema nella barra laterale sinistra. Nella scheda Motherboard, assicurati che Floppy sia deselezionato.

Quindi vai alla scheda Processore e assicurati di avere almeno due CPU allocate alla macchina virtuale.

Annuncio pubblicitario

Quindi, fai clic su Display nella barra laterale sinistra e assicurati che la memoria video sia impostata su almeno 128 MB.

Quindi, fai clic su Archiviazione nella barra laterale sinistra, quindi fai clic sull'unità CD vuota. Fai clic sull'icona del CD in alto a destra, quindi cerca il file ISO di High Sierra che hai creato in precedenza.

Assicurati di fare clic su OK per finalizzare tutte le modifiche apportate, quindi chiudi VirtualBox. No, seriamente: chiudi VirtualBox ora, o i passaggi successivi non funzioneranno.

Passaggio 4: configura la tua macchina virtuale dal prompt dei comandi

Abbiamo apportato alcune modifiche, ma abbiamo bisogno di farne altre per convincere il sistema operativo che funziona su un vero Mac. Purtroppo, non ci sono opzioni per questo dall'interfaccia di VirtualBox, quindi dovrai aprire il prompt dei comandi.

Apri il menu Start, cerca Prompt dei comandi, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona Esegui come amministratore.

È necessario eseguire un numero di comandi, in ordine. Incolla i seguenti comandi, premendo Invio dopo ognuno di essi e aspettando che venga completato:

hdiutil convert /tmp/HighSierra.cdr.dmg -format UDTO -o /tmp/HighSierra.iso
mv /tmp/HighSierra.iso.cdr ~/Desktop/HighSierra.iso
cd 'C:Program FilesOracleVirtualBox'
VBoxManage.exe modifyvm 'High Sierra' --cpuidset 00000001 000306a9 04100800 7fbae3ff bfebfbff
VBoxManage setextradata 'High Sierra' 'VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiSystemProduct' 'MacBookPro11,3'
VBoxManage setextradata 'High Sierra' 'VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiSystemVersion' '1.0'
VBoxManage setextradata 'High Sierra' 'VBoxInternal/Devices/efi/0/Config/DmiBoardProduct' 'Mac-2BD1B31983FE1663'

Annuncio pubblicitario

Questo è tutto! Se tutto ha funzionato, non dovresti vedere alcun feedback; i comandi verranno semplicemente eseguiti. Se il comando non ha funzionato, assicurati che la tua macchina virtuale si chiami esattamente High Sierra; in caso contrario, modifica i comandi sopra inserendo il nome della tua macchina tra virgolette. Vai avanti e chiudi il prompt dei comandi. Stiamo tornando a VirtualBox ora.

Passaggio cinque: avviare ed eseguire il programma di installazione

Riapri VirtualBox, fai clic sulla tua macchina Sierra, quindi fai clic su Start. La tua macchina inizierà ad avviarsi. Vedrai molte informazioni superflue mentre ciò accade, e intendo un quantità —ma non preoccuparti. È normale, anche alcune delle cose che sembrano errori.

Dovresti preoccuparti solo se un errore specifico si blocca per cinque minuti o più. Allontanati e lascialo correre per un po'. Se hai fatto tutto bene, si avvierà.

Alla fine, vedrai il programma di installazione che ti chiede di scegliere una lingua:

Scegli l'inglese o la lingua che preferisci, quindi fai clic su Avanti. Prima di fare qualsiasi altra cosa, tuttavia, fai clic su Utility Disco, quindi su Continua.

Non vedrai l'unità: niente panico, High Sierra nasconde le unità vuote per impostazione predefinita . Nella barra dei menu, fai clic su Visualizza seguito da Mostra tutti i dispositivi.

Annuncio pubblicitario

Ora dovresti vedere il tuo disco virtuale vuoto nella barra laterale. Fare clic su di esso, quindi fare clic sull'opzione Cancella.

Assegna un nome all'unità Macintosh HD e lascia le altre due impostazioni così come sono: Mac OS Extended Journaled e GUID Partition Map. Non creare una partizione AFS , perché non funzionerà e dovrai ricominciare da capo con un nuovo disco rigido virtuale. Fai clic su Cancella, quindi chiudi Utility Disco al termine del processo. Verrai riportato alla finestra principale.

Seleziona Reinstalla macOS, quindi fai clic su Continua. Ti verrà chiesto di accettare i termini.

Accetta e alla fine ti verrà chiesto di scegliere un disco rigido; seleziona la partizione appena creata.

L'installazione avrà inizio! Potrebbe volerci un po' di tempo, quindi sii paziente. Alla fine la tua macchina virtuale si riavvierà e ti riporterà... al programma di installazione. Niente panico: c'era da aspettarselo.

Passaggio sei: fase due del programma di installazione di avvio dal disco rigido virtuale

A questo punto il programma di installazione ha copiato i file sul disco rigido virtuale e prevede di avviarsi da lì. Per qualsiasi motivo questo non funziona sulla macchina virtuale, motivo per cui stai vedendo di nuovo il programma di installazione.

Annuncio pubblicitario

Spegni la tua macchina virtuale e apri le sue impostazioni. Vai su Archiviazione, fai clic su HighSierra.iso nel pannello Struttura di archiviazione, quindi fai clic sull'icona del CD in alto a destra e fai clic su Rimuovi disco dall'unità virtuale. Questo disconnetterà completamente la nostra installazione ISO.

Ora avvia la macchina virtuale e vedrai questa bella schermata.

Questa è la shell interna EFI e, finché vedi FS1 elencato in giallo, puoi usarlo per avviare il resto del programma di installazione. Fare clic sulla macchina virtuale e consentirle di acquisire mouse e tastiera, quindi digitare |_+_| e premi Invio. Questo cambierà le directory in FS1, dove si trova il resto del programma di installazione.

Successivamente eseguiremo alcuni comandi per passare alla directory di cui abbiamo bisogno:

VBoxManage setextradata 'High Sierra' 'VBoxInternal/Devices/smc/0/Config/DeviceKey' 'ourhardworkbythesewordsguardedpleasedontsteal(c)AppleComputerInc'

Ora possiamo eseguire il programma di installazione stesso con il seguente comando:

VBoxManage setextradata 'High Sierra' 'VBoxInternal/Devices/smc/0/Config/GetKeyFromRealSMC' 1

Il programma di installazione riprenderà da dove era stato interrotto. Per prima cosa vedrai una serie di testo, come prima, ma alla fine vedrai tornare il programma di installazione della GUI. (Non preoccuparti, devi eseguire questo processo solo una volta.)

Annuncio pubblicitario

Ci stiamo arrivando, serve solo un po' più di pazienza.

Passaggio otto: accedi a macOS High Sierra

Alla fine la macchina virtuale si riavvierà di nuovo, questa volta in macOS High Sierra. Se ciò non accade, prova a espellere l'ISO dalla macchina virtuale. Quando High Sierra si avvia, dovrai scegliere il tuo paese, configurare un utente e il resto del processo di configurazione iniziale.

Alla fine, arriverai al desktop del Mac. Sìì!

Ora puoi provare qualsiasi software Mac, anche se alcune funzioni, come FaceTime e Messaggi, non funzioneranno perché Apple non riconoscerà il tuo computer come un vero Mac. Ma molte delle cose di base dovrebbero funzionare. Divertiti!

Passaggio otto (opzionale): cambia la tua risoluzione

Per impostazione predefinita, la tua macchina virtuale avrà una risoluzione di 1024×768, che non è molto spazio per lavorare. Se provi a modificare la risoluzione da macOS, tuttavia, non vedrai alcuna opzione per farlo. Invece, devi inserire alcuni comandi.

Spegni la tua macchina virtuale spegnendo macOS: fai clic su Apple nella barra dei menu, quindi fai clic su Spegni. Quindi, chiudi completamente VirtualBox (seriamente, questo passaggio non funzionerà se VirtualBox è ancora aperto!) E torna al prompt dei comandi di Windows come amministratore. È necessario eseguire i seguenti due comandi:

cd 'macOS Install Data' cd 'Locked Files' cd 'Boot Files'
boot.efi
Annuncio pubblicitario

Nel secondo comando, devi sostituire |_+_| con un numero da uno a cinque, a seconda della risoluzione desiderata:

    unoti dà una risoluzione di 800×600 Dueti dà una risoluzione di 1024×768 3ti dà una risoluzione di 1280×1024 4ti dà una risoluzione di 1440×900 5ti dà una risoluzione di 1920×1200

Avvia VirtualBox, carica la tua macchina virtuale e dovrebbe avviarsi alla tua risoluzione preferita!

IMPARENTATO: 10 trucchi di VirtualBox e funzionalità avanzate che dovresti conoscere

D'ora in poi, puoi aprire VirtualBox per qualsiasi test relativo al Mac che desideri eseguire. Di nuovo, vedrai apparire molti errori durante l'avvio, ma vanno bene; ignorali. Inoltre, ricorda che l'audio non funzionerà, né cose come FaceTime o iMessage, che richiedono un vero Mac. Questo non sarà perfetto, come ci si può aspettare da una configurazione completamente non supportata. Ma è macOS, in una macchina virtuale, e non è male! Assicurati di controllare la nostra guida alle funzionalità avanzate di VirtualBox per ottenere il massimo anche dalla tua macchina.

Un'altra cosa: un enorme ringraziamento a Chad S. Samuels, senza i quali non avrei potuto aggiornare questa guida per Alta Sierra. Grazie molte!

LEGGI SUCCESSIVO Foto del profilo di Justin Pot Justin Pot
Justin Pot scrive di tecnologia da oltre un decennio, con lavori che sono apparsi su Digital Trends, The Next Web, Lifehacker, MakeUseOf e Zapier Blog. Dirige anche l'Hillsboro Signal, un'agenzia di notizie locale guidata da volontari da lui fondata.
Leggi la biografia completa

Articoli Interessanti