Come forzare qualsiasi app Android in modalità immersiva a schermo intero (senza rooting)

Google ha rilasciato una versione Android di Chrome nel 2012 e non si è mai preso la briga di dargli una modalità a schermo intero. Se sei stanco di aspettare che la tua app Android preferita offra lo schermo intero, c'è un modo per farlo da solo con la modalità immersiva.

Forza Google, ti sto letteralmente supplicando da anni! Non c'è motivo per non darci una modalità a schermo intero. Ci sono modi per farlo con app di terze parti come Tasker , ma supponendo che vorrai sempre mantenere un'app specifica a schermo intero, esiste un modo più rapido e pratico per farlo utilizzando solo lo strumento desktop Android debug bridge (ADB).





Cosa ti servirà

Per seguire i passaggi in questo articolo, avrai bisogno di quanto segue:

  • Un telefono o tablet Android con versione 4.4 (KitKat) o successiva
  • Un PC con Windows, macOS o Linux
  • Un cavo USB

Passaggio uno: abilitare il debug USB

Prima di iniziare, dovrai abilitare il debug basato su USB sul tuo telefono, se non lo hai già fatto. Apri il menu Impostazioni principale. Tocca Informazioni sul telefono, quindi tocca la voce Numero build sette volte. Sì davvero. Su alcuni telefoni la voce Informazioni sul telefono potrebbe trovarsi da qualche altra parte nel menu Impostazioni, ma se si curiosa dovresti riuscire a trovarla.



Annuncio pubblicitario

Quando vedi la notifica popup che dice Ora sei uno sviluppatore, premi il pulsante Indietro e vedrai una nuova opzione nel menu Impostazioni principale: Opzioni sviluppatore.



Tocca Opzioni sviluppatore e all'interno troverai l'opzione di debug USB sotto l'intestazione Debug. Abilitalo, quindi tocca OK.

Passaggio due: installa Android SDK e ADB

IMPARENTATO: Come installare e utilizzare ADB, l'utilità Android Debug Bridge

Se non hai scherzato molto con il tuo telefono, probabilmente non hai ancora installato Android Debug Bridge sul tuo PC. In caso contrario, puoi segui questa pratica guida su come farlo funzionare. Assicurati di avere installato anche il driver USB per il tuo telefono.

Una volta terminata l'installazione, torna qui e continua con il passaggio successivo.

Passaggio tre: trova il nome APK della tua app

Per regolare manualmente le impostazioni di un'app in ADB, dovrai conoscere il nome esatto del file dell'applicazione o il nome dell'APK. Sfortunatamente, Android non lo rende facile scoprirlo con gli strumenti predefiniti. Ma c'è un modo semplice per ottenere le informazioni sul desktop.

Apri qualsiasi browser web e vai al Google Play Store all'indirizzo play.google.com . Fare clic su App nella colonna di sinistra, quindi su Le mie app. Questo ti dà un elenco di tutte le app Android che hai installato tramite il Play Store.

Fare clic sull'app desiderata. Se non riesci a trovarlo immediatamente, puoi fare clic sul pulsante Tutte le app sotto la barra di ricerca per restringere il campo alle sole app installate su un dispositivo.

Annuncio pubblicitario

Quando hai raggiunto la pagina del Play Store dell'app desiderata, dai un'occhiata all'indirizzo web nella barra degli URL del browser. Dopo il tag identificativo id=, l'indirizzo mostrerà il nome APK dell'app. Nel nostro esempio (Chrome per Android), l'indirizzo completo è:

=

E il nome APK che stiamo cercando è com.android.chrome.

Prendi nota del nome APK della tua app prima di continuare.

Passaggio 4: verifica la connessione del dispositivo con ADB

Successivamente, dovrai aprire Prompt dei comandi (in Windows) o Terminale (in macOS) e accedere a una cartella denominata platform-tools in cui è installato il tuo SDK Android.

In Windows, lo troverai nel seguente percorso:

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.android.chrome

In macOS, si trova in:

/users/  your username  /AppData/Local/Android/sdk/platform-tools

Collega il tuo telefono o tablet al computer con il cavo USB. A seconda del modello del telefono, potrebbe essere necessario confermare la connessione ADB sul telefono stesso con un messaggio a comparsa.

Al prompt, digita il testo seguente e premi Invio

/Users/  your username  /Library/Android/SDK/platform-tools

Se vedi una singola riga del dispositivo sotto il comando dispositivo ADB, sei pronto per partire. Se non vedi alcun dispositivo nell'elenco, ricontrolla che il tuo telefono o tablet sia connesso e che i driver siano installati.

Annuncio pubblicitario

Vai avanti e lascia il prompt aperto perché dovrai inserire un altro comando a breve.

Passaggio sei: scegli la tua modalità immersiva

Esistono tre diversi tipi di modalità a schermo intero che possiamo utilizzare con il comando immersivo.

    immersivo.pieno: nasconde la barra di stato nella parte superiore dello schermo e la barra di navigazione nella parte inferiore, se il telefono utilizza pulsanti di navigazione virtuali. Questo è ciò che la maggior parte delle persone desidera quando pensa a un'app a schermo intero. stato.immersivo: nasconde solo la barra di stato in alto. navigazione.immersiva: nasconde solo la barra di navigazione in basso.

Immersive.full (a sinistra), immersive.status (al centro) e immersive.navigation (a destra)

Scegli la modalità che desideri utilizzare prima di continuare. Non preoccuparti, puoi applicare il comando di seguito più volte se cambi idea.

Passaggio sei: applica il comando

Quindi, digita il seguente testo al prompt, sostituendo il nome dell'app che hai trovato nel passaggio tre dopo |_+_| cartello. Ho usato Chrome come esempio qui, ma puoi scambiare il nome dell'APK con qualsiasi altro.

adb devices

Questo particolare comando abilita la versione a schermo intero della modalità immersiva per l'app Chrome. Per nascondere solo la barra di stato o la barra di navigazione, utilizzare rispettivamente i comandi immersive.status o immersive.nagivation.

Premi Invio per eseguire il comando. Questo è tutto! D'ora in poi, Chrome sul tuo telefono (o qualsiasi altra app che inserisci) verrà eseguito in modalità a schermo intero. Puoi scollegare il telefono e provarlo ora: scorri semplicemente verso l'alto o verso il basso dalla parte inferiore o superiore dello schermo (o dal lato in modalità orizzontale) per visualizzare i pulsanti di navigazione o la barra di stato.

Annuncio pubblicitario

Se vuoi riportare l'app alla sua modalità operativa standard, ripeti semplicemente questi passaggi, ma sostituisci questo comando nel prompt dei comandi o nel terminale (di nuovo, usando il nome APK per la tua app):

adb shell settings put global policy_control immersive.full=com.android.chrome

Questo metodo dovrebbe funzionare con tutti i dispositivi Android standard, ma alcuni produttori potrebbero aver modificato il sistema operativo mobile al punto in cui i comandi non sono validi. Se non funziona immediatamente sul tuo telefono o tablet, prova a scollegare il telefono e ricollegarlo: a volte la connessione ADB e driver può essere complicata.

LEGGI SUCCESSIVO
  • › Che cos'è la protezione anticaduta MIL-SPEC?
  • › 5 siti Web che ogni utente Linux dovrebbe aggiungere ai segnalibri
  • & rsaquo; Cyber ​​Monday 2021: le migliori offerte tecnologiche
  • › Come trovare il tuo Spotify Wrapped 2021
  • › Funzioni e formule in Microsoft Excel: qual è la differenza?
  • › La cartella del computer è 40: come la star di Xerox ha creato il desktop
Foto del profilo per Michael Crider Michael Crider
Michael Crider è un giornalista esperto di tecnologia con un decennio di esperienza. Ha trascorso cinque anni a scrivere per Android Police e il suo lavoro è apparso su Digital Trends e Lifehacker. Ha seguito di persona eventi del settore come il Consumer Electronics Show (CES) e il Mobile World Congress.
Leggi la biografia completa

Articoli Interessanti